La Cina approva nuove leggi per rispondere alle sanzioni straniere

0
9

Campbell Kwan

Di Campbell Kwan | 11 giugno 2021 — 01:09 GMT (02:09 BST) | Argomento: sicurezza

I legislatori di Pechino hanno emanato leggi che vietano alle persone di rispettare le sanzioni straniere contro la Cina.

Le nuove leggi sono state approvate sullo sfondo degli Stati Uniti e dell'UE che continuano a vietare alle aziende di lavorare con aziende cinesi a causa di problemi che vanno dai diritti umani, all'esercito e alla tecnologia.

L'approvazione della nuova legislazione significa che le multinazionali con una qualsiasi presenza in Cina devono ora navigare tra le sanzioni cinesi insieme a quelle emesse dai paesi occidentali.

Le nuove leggi forniscono a Pechino il potere di prendere di mira le società coinvolte nell'attuazione di sanzioni estere sequestrando i loro beni, vietando o limitando le transazioni e negando o annullando i visti.

Il divieto si estende anche ai dipendenti dell'azienda, e persino ai coniugi e ai familiari stretti di alcune persone che sono sulla lista di “controcontrollo” appena creata che è stata emanata come parte delle leggi.

Lo stesso giorno, i legislatori cinesi hanno anche approvato nuove leggi sulla sicurezza dei dati che rafforzano il controllo del governo sulle informazioni digitali.

Sebbene il testo completo delle leggi appena approvate non sia ancora stato rilasciato, le leggi forniranno un ampio quadro per le future regole sui servizi Internet, come ad esempio il modo in cui determinati tipi di dati devono essere archiviati e gestiti a livello locale.

Dal nuovo anno, Pechino ha represso il modo in cui operano le aziende tecnologiche, il che ha portato Alibaba a essere multata di $ 2,7 miliardi, Ant Group è diventata una holding finanziaria supervisionata dalla banca centrale cinese come parte degli sforzi per placare le preoccupazioni normative e 33 app mobili vengono richieste per più dati utente di quanto ritenuto necessario quando si offrono servizi.

Il regolatore di Internet cinese, la Cyberspace Administration of China (CAC), a marzo ha anche pubblicato regolamenti che vietano agli sviluppatori di app mobili di rifiutarsi di offrire servizi di base ai consumatori che non volevano fornire dati personali non necessari per la fornitura di tali servizi.

Copertura correlata

Huawei rivela il “quadro di sicurezza informatica” con il lancio del centro per la trasparenza in CinaAlibaba Cloud mette a disposizione 1 miliardo di dollari per lo sviluppo delle competenze, per costruire il primo data center filippino
Il presidente Xi Jinping vuole che la Cina acceleri gli sforzi per diventare tecnologicamente autonoma -reliant
Ericsson avverte che potrebbe perdere terreno in Cina poiché Huawei, secondo quanto riferito, passa al software
I minatori di criptovalute guardano oltre la Cina mentre il governo minaccia di reprimere
La Cina ribadisce l'avvertimento contro l'uso della criptovaluta nelle transazioni

Argomenti correlati :

China Security TV Data Management CXO Data Center Campbell Kwan

Di Campbell Kwan | 11 giugno 2021 — 01:09 GMT (02:09 BST) | Argomento: Sicurezza

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here