L'accordo sull'infrastruttura potrebbe creare gasdotti per la CO2 catturata

0
26

Una nuova generazione di gasdotti potrebbe nascere dall'accordo infrastrutturale bipartisan che si sta facendo strada attraverso il Congresso. Ma invece di trasportare petrolio e gas, gli oleodotti trasporterebbero anidride carbonica per il riscaldamento del pianeta. L'imponente disegno di legge stanzia fondi per nuove infrastrutture dedicate alla cattura dell'anidride carbonica e al trasporto in luoghi dove può essere sepolta nel sottosuolo o utilizzata in prodotti come la soda gassata.

La tecnologia di cattura del carbonio mira a eliminare la CO2 direttamente alla fonte delle emissioni, ma è rimasta controversa tra gli attivisti del clima, con molti che la vedono come una falsa soluzione che distrae dagli obiettivi di riduzione delle emissioni. Ma il nuovo piano infrastrutturale bipartisan del Congresso investirebbe miliardi di dollari nell'idea, impegnando gli Stati Uniti in ambiziosi schemi di cattura e rimozione del carbonio che non sono mai stati tentati su questa larga scala.

“Il disegno di legge sulle infrastrutture ha aperto le porte alle tubazioni per la cattura del carbonio”.

“Il disegno di legge sulle infrastrutture ha aperto le porte alle tubazioni per la cattura del carbonio. Attenzione”, ha twittato Alan Ramo, professore emerito alla Golden Gate University School of Law.

Le nuove disposizioni si concentrano principalmente sull'utilizzo della cattura e della rimozione del carbonio per affrontare le emissioni industriali, piuttosto che le emissioni del settore energetico. L'amministrazione Biden ha particolarmente incoraggiato la cattura del carbonio per industrie come il cemento e l'acciaio, che sono difficili da elettrificare e decarbonizzare. (Il cemento da solo è responsabile dell'8% delle emissioni globali di CO2). Concentrarsi su quelle industrie potrebbe impedire che la cattura del carbonio venga utilizzata come un modo per prolungare la vita delle centrali a carbone o di altre fonti di energia che emettono forti emissioni, un problema che è sorto con il carbonio tecnologie di acquisizione utilizzate nel settore energetico.

Il nuovo disegno di legge sulle infrastrutture finanzierebbe una sorta di rete per la cattura e lo stoccaggio del carbonio industriale. C'è già stato un lavoro significativo sulla tecnologia degli scrubber che rimuove l'anidride carbonica alla fonte, quindi il nuovo disegno di legge indirizza gran parte dei suoi finanziamenti alla costruzione di una rete di gasdotti che possa portare quella CO2 lontano dal punto di emissione iniziale. Il disegno di legge finanzia anche progetti che potrebbero fungere da destinazione per quella CO2, utilizzandola in prodotti commerciali o iniettandola nel terreno per lo stoccaggio.

Il testo completo del disegno di legge, che i senatori hanno pubblicato il 1° agosto, riformula la suite di tecnologie emergenti di cattura e rimozione del carbonio come essenzialmente un nuovo tipo di infrastruttura critica. “Le infrastrutture per il trasporto e lo stoccaggio dell'anidride carbonica condividono ostacoli simili alla distribuzione precedentemente affrontati da altri tipi di infrastrutture nazionali critiche, come gli elevati costi di capitale e le sfide delle uova e delle galline, che richiedono il sostegno federale e statale, in combinazione con investimenti privati, per essere superato”, si legge nel disegno di legge.

Tutto sommato, il pacchetto infrastrutturale bipartisan stanzia più di 8,58 miliardi di dollari per la cattura e la rimozione del carbonio. Gran parte del denaro viene diviso tra il finanziamento delle infrastrutture per il trasporto dell'anidride carbonica e la ricerca di una destinazione finale. Il Dipartimento dell'Energia otterrebbe $ 100 milioni per progettare “infrastrutture di trasporto”, note anche come condutture per spostare la CO2. Ci sono altri 2,1 miliardi di dollari per fornire prestiti a basso interesse e sovvenzioni per progetti di infrastrutture di trasporto di anidride carbonica dal 2022 al 2026.

Il disegno di legge darebbe anche al DOE 2,5 miliardi di dollari in cinque anni per sviluppare progetti “commerciali su larga scala” per immagazzinare in sicurezza la CO2. Mette da parte fondi per consentire pozzi per seppellire l'anidride carbonica in profondità nelle formazioni geologiche. Il disegno di legge esamina specificamente la piattaforma continentale esterna – l'area offshore al di fuori della giurisdizione degli stati – come un luogo per il sequestro del carbonio e consente al Dipartimento degli Interni di autorizzare progetti di stoccaggio del carbonio lì. Il disegno di legge crea anche un programma di sovvenzioni per gli stati e i governi locali per acquistare e utilizzare prodotti realizzati con carbonio catturato, che potrebbero includere cose come cemento e plastica.

Il disegno di legge prevede anche quattro hub regionali negli Stati Uniti per impianti di “cattura diretta dell'aria”, strutture che prelevano l'anidride carbonica direttamente dall'atmosfera. Nei prossimi cinque anni, 3,5 miliardi di dollari andranno a questi “hub regionali”, ciascuno in grado di prelevare almeno 1 milione di tonnellate di anidride carbonica all'anno (circa 120.000 case negli Stati Uniti potrebbero generare dal loro consumo energetico ogni anno ).

Operazioni presso un impianto pilota di acquisizione diretta dell'aria di ingegneria del carbonio I tecnici ispezionano il sistema di cattura diretta dell'aria presso l'impianto pilota di Carbon Engineering Ltd. a Squamish, British Columbia, Canada, lunedì 4 novembre 2019. James MacDonald/Bloomberg via Getty Images

La cattura e la rimozione del carbonio sono ancora costose e in fasi relativamente precoci di sviluppo, il che significa che probabilmente può essere sviluppato solo con significativi finanziamenti governativi. E c'è stata ancora meno attenzione all'infrastruttura del gasdotto per supportarlo.

“Il problema è chi paga inizialmente per questo gigantesco oleodotto, quando ci sono solo una manciata di progetti”, afferma Noah Deich, presidente dell'organizzazione no-profit Carbon180, che sostiene le tecnologie di rimozione del carbonio. “Questo è ciò che la legislazione sta essenzialmente incentivando, a costruire i grandi gasdotti dall'inizio in modo da superare il problema delle uova e delle galline e ottenere sempre più di questi progetti industriali”.

Ma i critici ancora temono che l'attenzione alla cattura e alla rimozione del carbonio tolga in primo luogo gli sforzi per svezzare le economie dai combustibili fossili, il che mette fine alle emissioni di anidride carbonica e ad altri inquinanti che di solito lo accompagnano. Centinaia di gruppi ambientalisti hanno inviato una lettera a Biden il mese scorso definendo la cattura del carbonio “una pericolosa distrazione”.

I gruppi hanno anche avvertito che ciò avrebbe sottratto denaro ad altri importanti sforzi ambientali. Il disegno di legge bipartisan sulle infrastrutture ha finito per includere molti meno finanziamenti per l'azione per il clima e la pulizia ambientale rispetto a quanto proposto dall'amministrazione Biden all'inizio di quest'anno. Ma il pacchetto infrastrutturale include gran parte di ciò che i sostenitori della cattura e rimozione del carbonio avevano chiesto in un precedente disegno di legge chiamato SCALE Act.

Il disegno di legge sulle infrastrutture fornisce un “supporto minimo” per una transizione verso le energie rinnovabili mentre “sperpera” miliardi per la cattura del carbonio, ha dichiarato Carroll Muffett, presidente e CEO del Center for International Environmental Law in una dichiarazione a The Verge. “Come regalo aziendale, le disposizioni sull'energia nel disegno di legge sulle infrastrutture sono un enorme successo. In risposta all'emergenza climatica, sono un triste fallimento”.

Come gli oleodotti per i combustibili fossili, ci sono dei rischi

Ci sono timori anche intorno agli stessi oleodotti. Le condutture di CO2 sarebbero probabilmente concentrate nelle aree industriali, e quindi sarebbero meno estese di quelle utilizzate per i combustibili fossili. Ma ciò potrebbe aggiungere un onere aggiuntivo ai quartieri già sovraccarichi di industria.

E come le condutture per i combustibili fossili, ci sono rischi che derivano da quell'infrastruttura che potrebbe fallire. La CO2 catturata viene spostata ad alte concentrazioni ad alta pressione. Ciò lo rende un potenziale asfissiante se l'infrastruttura che lo sposta fallisce. Quando un oleodotto che trasportava CO2 per un maggiore recupero del petrolio nel Mississippi si è rotto lo scorso anno, 45 persone sono state curate in un ospedale. L'investigatore di uno sceriffo ha descritto i malati che si comportano “come zombi” dopo l'incidente.

“Il trasporto e lo stoccaggio di anidride carbonica (CO2) comporta un'enorme rete di pericolose condotte collegate a siti di iniezione sotterranei, ciascuno con una propria serie di pericoli”, la lettera di luglio dei gruppi ambientalisti a Biden legge.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here