Facebook dice che vieterà i contenuti che molestano sessualmente le celebrità

0
9

Facebook ha annunciato mercoledì che avrebbe iniziato a rimuovere i “contenuti di forte sessualizzazione” rivolti a personaggi pubblici come parte di un nuovo aggiornamento alle sue politiche su bullismo e molestie. Le modifiche alla politica includono anche attacchi coordinati di molestie contro gli utenti.

Come parte di questo nuovo aggiornamento della politica, Facebook ha affermato che avrebbe rimosso qualsiasi profilo, pagina, gruppo o evento dedicato alla sessualizzazione di personaggi pubblici, tra cui celebrità, politici e creatori di contenuti. La nuova politica vieta i photoshop e i disegni sessualizzati e qualsiasi contenuto degradante “nel processo delle funzioni corporee”, ha dichiarato mercoledì in un post sul blog Antigone Davis, responsabile globale della sicurezza di Facebook.

Facebook ha anche affermato che rimuoverà i “commenti sessuali indesiderati” e gli attacchi ripetitivi che molestano sessualmente un individuo.

“Abbiamo apportato queste modifiche perché attacchi come questi possono trasformare l'aspetto di un personaggio pubblico in un'arma”

“Le figure pubbliche – che siano politici, giornalisti, celebrità o creatori – usano Facebook e Instagram per interagire direttamente con i loro follower”, ha scritto Davis nel post del blog di mercoledì. “Abbiamo apportato queste modifiche perché attacchi come questi possono armare l'aspetto di un personaggio pubblico, il che non è necessario e spesso non è correlato al lavoro che questi personaggi pubblici rappresentano.”

L'annuncio della politica di Facebook arriva dopo che l'informatore Frances Haugen ha testimoniato davanti al Congresso la scorsa settimana. L'udienza di martedì scorso si è concentrata su una serie di rapporti del Wall Street Journal che hanno rivelato che i dirigenti di Facebook erano consapevoli dei danni che la sua piattaforma potrebbe infliggere agli utenti, in particolare agli adolescenti. Haugen dovrebbe testimoniare davanti al parlamento britannico alla fine di questo mese.

L'aggiornamento di mercoledì include anche un nuovo linguaggio che vieta gli attacchi coordinati e di grandi dimensioni agli utenti che corrono un “rischio maggiore di danni offline”, anche se i post o i messaggi non violano le norme sui contenuti di Facebook . Questo aggiornamento include post su Facebook e Instagram e messaggi diretti inviati a individui come dissidenti del governo o vittime di attacchi violenti.

Il mese scorso, Twitch ha aggiunto nuovi strumenti per combattere le molestie dei creator sulla sua piattaforma, comprese le opzioni di verifica del numero di telefono per la chat. La piattaforma di streaming ha anche annunciato modifiche al suo sistema di verifica della posta elettronica per offrire ai creatori un maggiore controllo sugli spettatori che utilizzano la chat. Agli utenti sono consentiti fino a cinque account per un singolo numero di telefono, limitando il numero di account che potrebbero essere creati per molestare un creatore.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here