Battle.net si è ripreso dall'attacco DDoS, afferma Blizzard

0
19

Blizzard afferma che gli attacchi Distributed Denial of Service (DDoS) che stavano travolgendo i suoi server con traffico coordinato sono terminati e che dovresti essere in grado di accedere di nuovo a Battle.net. Durante l'attacco di mercoledì sera di quasi un'ora, potresti aver riscontrato seri problemi nel tentativo di accedere al servizio online alla base di Overwatch, Call of Duty: Warzone, Hearthstone, le funzionalità online di Diablo e altro ancora.

dichiarò Blizzard che il problema è stato causato da un DDoS sul suo account Twitter del servizio clienti verificato e inoltre in un elemento “Breaking News” che potresti aver visto nel client Battle.net per PC se hai provato ad accedere durante l'attacco.

Un messaggio di notizie apparso su Battle.net avvisava gli utenti che si stava verificando un attacco DDoS. Schermata di Richard Lawler/The Verge

Gli utenti che sono riusciti ad accedere potrebbero essere stati inseriti in una coda che ha avvertito del traffico elevato, in questo modo:

Se sei riuscito ad accedere, potresti essere stato messo in coda.

Su DownDetector, le segnalazioni di interruzione sono aumentate in una serie di proprietà Activision Blizzard, con migliaia che hanno segnalato che Battle.net era inattivo, ma solo centinaia si sono lamentate della perdita del servizio di singoli giochi Blizzard. Non abbiamo visto nemmeno il numero tipico di segnalazioni che emergono su Twitter quando un gioco non funziona, quindi sembra chiaro che non si trattasse di un'interruzione completa e che “l'elevata latenza e le disconnessioni” probabilmente non hanno influito sul maggioranza dei giocatori. Le segnalazioni di interruzione sembrano essere tornate più o meno a livelli normali.

I rapporti di interruzione di Battle.net, Diablo e Call of Duty sono aumentati, ma ora sono diminuiti.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here