Truffatore dietro sextortion campagne arrestato in Francia

0
8

Gli hacker utilizzano il dark web di destinazione della vostra azienda, indirizzi email
Alcuni aggressori sono disposti a parte con una grande quantità di denaro al fine di ottenere l’accesso agli account credono di poter sfruttare in business email compromesso truffe.

La polizia francese ha arrestato un 20-anno-vecchio uomo per il suo ruolo nel ricatto migliaia di francesi e internazionali, gli utenti con il cosiddetto ” sextortion e-mail negli ultimi mesi.

Il sospetto, il cui nome non è stato rilasciato, è stato arrestato lunedì 9 settembre, con i funzionari dell’Ufficio per la Lotta alla criminalità informatica (OCLCTIC) presso l’Aeroporto di Parigi dopo il ritorno in Francia dall’Ucraina.

Report di Radio France e altri media francesi [1, 2, 3] ha detto che l’uomo è un cittadino francese che vivono in Ucraina. Ora è stato posto sotto il controllo giudiziario e vietato di lasciare il paese.

Truffatore coinvolto in sextortion campagne

Le autorità hanno affermato che il sospetto inviato massicce campagne di spam che conteneva i cosiddetti sextortions. Questi sono i messaggi che i truffatori inviato casuale di utenti che dichiarano di essere in possesso di immagini sensibili o video di un utente di impegnarsi in atti sessuali diversi.

I truffatori spesso affermano di aver ottenuto queste immagini o video di hacking online dell’utente o account di infettare i loro computer con malware.

Essi ricatto vittime a pagare un riscatto o invieranno le immagini della vittima contatti o pubblicarli online.

Tattiche come questi sono andate avanti per più di due decenni, ma sextortion, in particolare, ha visto un’impennata di popolarità inizio con l’estate del 2018, secondo Cisco Talos, Malwarebytes, e ricercatori indipendenti.

Gli utenti francesi sono stati spesso bersaglio di molte di queste campagne.

Truffatore fatto 20.000 €

Secondo le autorità, i sospetti hanno arrestato una delle persone dietro a queste operazioni. Lui di solito richiesto è di €500 ($550) da parte delle vittime, pagato in Bitcoin, e secondo fonti della ricerca, egli sembra aver ingannato almeno 50 utenti, che hanno pagato un cumulativo di €20.000 ($22,000) per un account con il sospetto di controllo.

Le autorità francesi hanno detto che hanno ricevuto più di 28.000 report per gli utenti e oltre 1.900 reclami formali relative al sospetto campagne, dall’inizio dell’anno.

Il sospetto ha riconosciuto la sua colpa, ha detto che ha lavorato da solo, e ha ammesso di non aver mai tutte le immagini delle vittime a compromettere le posizioni o atti sessuali.

La maggior parte sextortion campagne funzionano secondo il principio di ingannare gli utenti a credere che gli hacker abbiano contenuti di natura sensibile, ma la maggior parte sono solo minacce a vuoto.

Fino ad oggi, il cyber-aziende di sicurezza hanno solo notato due ceppi di malware che ha registrato un dello schermo dell’utente quando si accede a siti web per adulti, cioè i Varenyky e PsiXBot. Per coincidenza, il Varenyky malware ceppo è stato distribuito solo per gli utenti francesi, ma non vi è prova il sospetto arrestato questa settimana è stato coinvolto nella sua creazione o la distribuzione.

Sicurezza

Come abilitare il DNS su HTTPS (DoH) in Google Chrome

Raccolta dei profili di social media da parte degli immigrati, richiedenti asilo e rifugiati

Di 600.000 inseguitori di GPS sinistra esposti in linea con una password di default ‘123456’

Come AI è utilizzato per il riconoscimento facciale in telecamere di sorveglianza (ZDNet YouTube)

Il migliore fai da te sistemi di sicurezza domestica del 2019 (CNET)

Come evitare che un Account Aziendale di Acquisizione (TechRepublic)

Argomenti Correlati:

Di sicurezza, TV

La Gestione Dei Dati

CXO

Centri Dati