Facebook tenta di bloccare le fughe di notizie rendendo private alcune bacheche

0
12

Per settimane, Facebook ha avuto a che fare con numerose rivelazioni bomba derivanti da un'enorme quantità di documenti interni trapelati. Ora, secondo il New York Times, Facebook sta rendendo privati ​​alcuni gruppi nelle sue bacheche interne di Workplace sulla sicurezza della piattaforma e sulla protezione delle elezioni. La mossa è apparentemente nel tentativo di prevenire ulteriori fughe di notizie.

Non è chiaro esattamente quanti gruppi saranno privati, quindi non sappiamo in che misura Facebook stia bloccando le cose.

“Le perdite riducono l'efficacia, l'efficienza e il morale dei team che lavorano ogni giorno per affrontare le sfide che derivano dalla gestione di una piattaforma per miliardi di persone”, ha affermato Facebook in una nota. “Possono anche mettere a rischio i dipendenti che lavorano su argomenti sensibili all'esterno e portare a travisare e fraintendere argomenti complessi”. La società dice a The Verge che la mossa era in lavorazione da mesi.

La decisione di Facebook segue la testimonianza al Congresso della scorsa settimana dell'informatore di Facebook Frances Haugen, un ex membro dello staff del gruppo Civic Integrity che era la fonte dei documenti trapelati. Lunedì, Haugen ha accettato un invito a parlare con il Consiglio di sorveglianza indipendente di Facebook e alla fine del mese dovrà testimoniare davanti al Parlamento del Regno Unito.

Aggiornamento del 13, 7 ottobre. :53PM ET: Aggiunto contesto da Facebook che il cambiamento era in lavorazione da mesi.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here