Google disattiverà i controlli per i router OnHub alla fine del 2022

0
78

L'insistenza di Google sui controlli basati su cloud per i suoi prodotti di rete ha occasionalmente causato problemi, anche se avrebbe dovuto semplificare la vita con i router OnHub. Ora sarà un motivo per spingere chiunque utilizzi ancora OnHub a trovare un sostituto entro la fine del prossimo anno, quando le app di Google smetteranno di consentire ai proprietari di modificare le impostazioni sui propri dispositivi. Un'e-mail è stata inviata agli utenti e una pagina di supporto ha rivelato che il passaggio è previsto per il 19 dicembre 2022 (tramite Droid-Life).

Quando sembrava ancora insolito per Google e Amazon creare il proprio hardware, Google ha collaborato con TP-Link e, infine, Asus per creare router OnHub che si integrassero perfettamente con il resto della casa. Avevano app mobili intelligenti per semplificare l'installazione e i controlli, oltre a uno stile che si fondeva in modo che le persone fossero più propense a posizionarle in una posizione centrale, il che potrebbe migliorare la copertura WiFi.

Correlati

Recensione di Google OnHub: è questo il router del futuro?

Assistenza Google:

Prima del 19 dicembre 2022

Il router OnHub continuerà a funzionare normalmente, ma non riceverà nuove funzionalità software o aggiornamenti di sicurezza. Ti consigliamo di eseguire l'aggiornamento a una nuova configurazione Wi-Fi oggi. Un codice sconto speciale è stato inviato via email solo agli utenti OnHub, per il 40% di sconto su Nest Wifi sul Google Store. Questo codice promozionale è disponibile per un periodo di tempo limitato.*

Dopo il 19 dicembre 2022

Il tuo router OnHub fornirà comunque un segnale Wi-Fi, ma non potrai più gestirlo con l'app Google Home.
Non sarai in grado di aggiornare elementi come le impostazioni della rete Wi-Fi, aggiungere ulteriori dispositivi Wi-Fi o eseguire test di velocità.
Le funzioni dell'Assistente Google come “Hey Google, metti in pausa il mio Wi-Fi” smetteranno di funzionare.
Le prestazioni di OnHub non possono essere garantite.

L'idea era che modellandoli per adattarsi alle decorazioni interne, le persone sarebbero più propense a posizionarli in una posizione centrale, migliorando così la copertura Wi-Fi. Avevano persino app mobili intelligenti per controllarle in modo da non dover scavare in brutti menu, ma ora quelle app sono sparite, con le impostazioni unite nell'app Home di Google.

Google Nest WifiFoto di Google Nest Wifi di Vjeran Pavic/The Verge

Dopo la data di spegnimento, i router funzioneranno ancora, ma non potrai regolare le loro impostazioni, ricevere aggiornamenti o fare davvero qualsiasi risoluzione dei problemi. Da parte sua, Google offre ai proprietari uno sconto del 40% su un'unità Nest Wifi, che dovrebbe abbattere una discreta quantità di prezzi che attualmente partono da $ 149 per un'unità base da sola o $ 189 per una base e un extender.

Per i router che hanno ormai diversi anni, almeno, non sembra un'offerta sleale per ottenere un sostituto che abbiamo chiamato “ancora più veloce e più capace di prima. ” Tuttavia, non cambia la sensazione che l'acquisto di uno di questi router significhi “possederlo” solo finché Google è disposto a fornire supporto. Quanti dei tuoi dispositivi presumibilmente intelligenti si trasformeranno rapidamente in mattoni e rifiuti elettronici se qualcuno preme un interruttore sul back-end?

Correlati

Google Recensione di Nest Wifi: il router mesh più intelligente

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here