Il governo australiano sperimenterà nuovi approcci formativi per affrontare il divario di competenze digitali

0
9

Aimee Chanthadavong < p class="meta"> Di Aimee Chanthadavong | 22 luglio 2021 — 04:29 GMT (05:29 BST) | Tema: Innovazione

Per il governo australiano, la sua Digital Skills Organization (DSO) sta intraprendendo una sperimentazione per testare nuovi approcci alla progettazione di qualifiche e formazione digitali per aiutare il settore digitale a colmare il divario di competenze locali.

Come parte della sperimentazione, DSO si concentrerà sugli analisti di dati entry-level e sulle necessarie competenze digitali generali.

“Il piano economico del governo Morrison per garantire la ripresa dell'Australia dalla recessione COVID-19 ha al centro le competenze digitali. Questo progetto pilota sta facendo il lavoro per garantire che tali qualifiche siano idonee allo scopo in modo da poter migliorare la nostra pipeline di competenze e portare più australiani nella nostra forza lavoro digitale”, ha affermato il ministro per l'Occupazione, la forza lavoro, le competenze, le piccole imprese e le imprese familiari Robert.

“Questa prova fornirà un quadro di quali competenze digitali specialistiche sono necessarie, migliorerà il rapporto tra i datori di lavoro e il sistema di formazione e ottenere più posti di lavoro.”

Il progetto pilota verrà dal primo progetto pilota di DSO che prevedeva la collaborazione con il fornitore di apprendimento online General Assembly, il fornitore di formazione ICT indigeno Goanna Education e TAFE Queensland per testare e testare soluzioni per formare e impiegare 100 analisti di dati ciascuno.

Durante l'ultimo bilancio, il governo federale ha stanziato 77,1 milioni di dollari australiani in competenze. Il finanziamento dovrebbe essere condiviso dal “Digital Skills Cadetship Trial” per offrire opportunità di apprendimento basato sul lavoro per lavori digitali richiesti, con 10,7 milioni di dollari australiani; 22,6 milioni di dollari australiani per il “Programma per laureati in tecnologia emergente di nuova generazione” che fornirà più di 200 borse di studio in tecnologie emergenti; e $ 43,8 milioni per l'espansione del suo Fondo per l'innovazione della partnership per le competenze di sicurezza informatica per finanziare ulteriori progetti innovativi per migliorare rapidamente la qualità e la quantità dei professionisti della sicurezza informatica in Australia.

Nel frattempo, il governo del NSW sta cercando di aumentare la propria forza lavoro digitale con 205 nuove assunzioni di specialisti digitali: 135 ingegneri di prodotti, software, dati e Salesforce e 70 progettisti di contenuti, servizi e prodotti.

“NSW è la giurisdizione più digitalmente avanzata in Australia e ci impegniamo a diventare leader mondiali nella fornitura di servizi. Assumendo ulteriori ingegneri, progettisti e personale di supporto in prima linea, stiamo mantenendo la nostra promessa di mettere il cliente al centro di tutto ciò che facciamo”, ha affermato Victor Domininello, ministro per il digitale e il servizio clienti del New South Wales.

“Abbiamo superato la pandemia con i codici QR, i voucher Dine & un prodotto digitale leader a livello mondiale è per le persone del NSW. Questo reclutamento garantirà che continuiamo a lavorare per rendere la vita più sicura e più facile per le persone”.

Inoltre, nel NSW, il governo statale ha impegnato 1,4 milioni di dollari australiani per istituire il NSW Space Research Network, che avrà sede presso  Tech Central e sarà ospitato congiuntamente dall'Università di Sydney e dalla University of Technology Sydney.

La rete fungerà da spazio per le università, l'industria e il governo per affrontare le sfide spaziali, condurre ricerche sui prodotti spaziali commerciali e laureati, Ministro del lavoro, degli investimenti, del turismo e di Sydney occidentale, Stuart disse Ayres.

“La rete consentirà alle imprese del NSW di competere nel settore spaziale collegando le principali parti interessate per intraprendere attività di ricerca e sviluppo con particolare attenzione alla traduzione e all'impatto”, ha affermato il co-direttore della rete dell'Università di Sydney Stefan Williams.

< h3>Copertura correlata

Investimenti tecnologici e migranti qualificati per aumentare i livelli di produttività dell'Australia La carenza di competenze IT rimane in Australia e Nuova Zelanda mentre i confini rimangono chiusi Canberra eroga 8 milioni di dollari australiani per aumentare le competenze informatiche australiane utilizzare nel 2019-20Il settore tecnologico australiano rivendica le competenze La valutazione della migrazione è in ritardo e incoerente

Argomenti correlati:

Australia CXO Digital Transformation Tech Industry Smart Cities Cloud Aimee Chanthadavong

Di Aimee Chanthadavong | 22 luglio 2021 — 04:29 GMT (05:29 BST) | Tema: Innovazione

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here