Verizon e AT&T offrono di ridurre temporaneamente la potenza del 5G per evitare l'interferenza degli aerei

0
22

Mentre la Federal Aviation Administration continua a esaminare se lo spettro 5G a banda media potrebbe rappresentare un rischio per i sistemi di sicurezza degli aerei, Verizon e AT&T si sono offerti di ridurre per un periodo l'energia proveniente dalle torri cellulari 5G di sei mesi per alleviare eventuali preoccupazioni del settore. Entrambi i vettori si stanno preparando a lanciare aggiornamenti cruciali alle rispettive reti 5G utilizzando lo spettro acquisito nell'asta in banda C. Ciò porterà a una connettività 5G più robusta e a velocità più elevate rispetto all'esperienza 5G di livello base che Verizon e AT&T offrono attualmente.

All'inizio di novembre, entrambe le società hanno concordato di posticipare il lancio di un ulteriore mese a gennaio 2022. In una lettera inviata oggi alla FCC, hanno chiarito che a quel tempo andranno avanti con il lancio pianificato del 5G a banda media. . “Questo spettro sarà la spina dorsale delle nostre reti 5G per molti anni a venire”, hanno affermato le società nella lettera, come riportato dal Wall Street Journal.

A sostegno della tecnologia, Verizon e AT&T indicano anni di ricerca sulle potenziali interferenze e notano che il 5G a banda media non ha provocato il caos per i voli in altri paesi in cui è già in atto il 5G a banda media. “Sebbene rimaniamo fiduciosi che il 5G non rappresenti un rischio per la sicurezza aerea, siamo anche sensibili al desiderio della Federal Aviation Administration di un'ulteriore analisi di questo problema.”

Per aiutare a prevenire un conflitto prolungato con la FAA, i due vettori affermano che prenderanno volontariamente ulteriori precauzioni fino a luglio 2022 “per ridurre al minimo l'energia proveniente dalle stazioni base 5G, sia a livello nazionale che in misura ancora maggiore intorno agli aeroporti e agli eliporti pubblici. ” Ciò dovrebbe essere sufficiente per “sollevare le preoccupazioni sulle prestazioni del radioaltimetro”, hanno affermato le società, mantenendo allo stesso tempo ottime prestazioni per i clienti wireless. Gli altimetri possono assistere gli operatori aerei durante gli atterraggi, soprattutto quando si ha a che fare con condizioni di scarsa visibilità.

Non è ancora chiaro se la proposta sarà accettata dalla FAA, che ha avvertito i piloti della possibilità che “L'interferenza dei trasmettitori 5G e di altre tecnologie potrebbe causare il malfunzionamento di alcune apparecchiature di sicurezza, richiedendo loro di intraprendere azioni di mitigazione che potrebbero influire sulle operazioni di volo”. Dopo il 6 luglio, entrambi i vettori affermano che riporteranno tutto alla normalità “a meno che non esistano prove credibili che si verificherebbero interferenze nel mondo reale se le mitigazioni fossero allentate”.

“Il nostro utilizzo di questo spettro amplierà notevolmente la portata e le capacità delle reti 5G di prossima generazione della nazione, facendo avanzare la leadership degli Stati Uniti e apportando enormi vantaggi ai consumatori e all'economia statunitense”, Verizon e AT&T hanno affermato nella loro lettera congiunta inviata al presidente della FCC Jessica Rosenworcel.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here