Cortana si chiamerebbe Bingo se Steve Ballmer avesse fatto a modo suo

0
93

Steve Ballmer voleva che Cortana AI di Microsoft si chiamasse “Bingo” in modo che fosse più marchiato Microsoft, secondo la newsletter di Big Bets. Questo è secondo l'ex product manager Microsoft Sandeep Paruchuri, che ha raccontato la storia di come l'assistente AI di Microsoft ha preso il nome dalla scrittrice Alice Newton Rex come parte di un'immersione profonda nelle origini di Cortana.

Mentre abbiamo avuto un'idea abbastanza chiara dell'ambiziosa visione di Microsoft per l'assistente AI negli anni da quando è trapelata e poi lanciata, Paruchuri e Rex hanno raccontato la storia interna di come Cortana è stata nominata, lanciata al management e lo scontro che è avvenuto tra sogni e realtà. Sono inclusi anche dettagli interessanti su come l'assistente è diventato uno dei principali punti pubblicitari per la piattaforma Windows Phone condannata.

Cortana doveva essere un nome in codice, ma è rimasto bloccato

L'articolo è un buon promemoria della divertente storia di origine dietro l'assistente etichettato come “Cortana” – il nome è stato preso dal personaggio di Halo (che è anche un'IA, il che non è affatto confuso) e doveva essere usato solo durante lo sviluppo . In realtà avrebbe dovuto chiamarsi Alyx, secondo Paruchuri, ma quando il nome è trapelato, i fan di Halo e gli autori di tecnologia erano così frenetici che Microsoft ha deciso di chiamare ufficialmente la funzione Cortana.

Anche se non tutte le parti della storia dell'IA sono interessanti quanto l'idea di Ballmer di chiamarla con il nome del tanto amato motore di ricerca di Microsoft (che ha inventato durante il passaggio del potere all'attuale CEO Satya Nadella), la newsletter è ancora una lettura interessante se si sei interessato alla storia di Cortana o stai cercando consigli su come non nominare il tuo prodotto.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here